Sindrome dell’apnea notturna: a chi rivolgersi?

Apnea sonno

La sindrome dell'apnea notturna consiste in un arresto della respirazione che avviene durante la fase di sonno. Perché si possa parlare di un processo di questo genere, l'interruzione della respirazione deve durare almeno 10 secondi. Bisogna distinguere l'apnea notturna da quella che invece più specificamente è l'apnea ostruttiva. La prima

Si può morire nel sonno?

Sonno dormire riposo

Fin dall'antichità sonno e morte erano visti come accomunati da un legame molto stretto. Gli uomini antichi temevano di morire nel sonno, perché attribuivano a questa morte nel sonno un aspetto particolarmente angosciante. Con il passare del tempo la concezione della morte durante il sonno è stata vista come qualcosa

Sesso e Salute: Vita sessuale e stato psicofisico

Quanto influisce la vita sessuale sul nostro stato psicofisico? Sicuramente molto più di quanto immaginiamo e siamo portati a pensare durante la vita di tutti i giorni, vita dai ritmi sempre più frenetici che del sesso tiene conto ma nel mondo più sbagliato. Il momento del più intimo approccio tra

Salmone affumicato ritirato per rischio listeria: il lotto interessato

salmone listeria

Stando a quanto è stato pubblicato sul sito della Unicoop Tirreno, un lotto relativo al salmone norvegese affumicato affettato prodotto dalla kv Nordic è stato richiamato per la  possibile presenza del batterio della listeria monocytogenes. Il prodotto oggetto del richiamo è preconfezionato della Kv Nordic. Il numero del lotto interessato

Virus West Nile: altri casi in Veneto

Malaria diagnosi cura

Pochi giorni fa si è verificato il primo caso di infezione da virus West Nile in Veneto. Un 86enne veronese è stato ricoverato al Mater Salutis di Legnago ed è deceduto a causa della forma neuroinvasiva del virus, una delle complicanze che può avere esito fatale. In Veneto si è

Parkinson: ricercatori scoprono proteina che può bloccare la patologia

Sclerosi multipla

I ricercatori dell'Università degli Studi di Brescia coordinati dalla professoressa Arianna Bellucci, hanno scoperto la proteina che è in grado di mediare il danno cerebrale, alla base della malattia di Parkinson. Tale proteina si chiama Sinapsina 3. I primi risultati ottenuti in questo studio, coordinato dalla professoressa Arianna Bellucci,  riguardano

Top