You are here
Home > News Salute > Tumori, ricerca apre la strada a nuovi farmaci

Tumori, ricerca apre la strada a nuovi farmaci

Ricerca medica tumori

Quello contro i tumori è probabilmente il capitolo più affascinante della medicina moderna. Se infatti la scoperta degli antibiotici ha rivoluzionato il trattamento delle infezioni, anche se si pone sempre più il problema dell’antibiotico resistenza, il cancro, nonostante i passi fatti in avanti dalla ricerca negli ultimi anni, rimane una delle patologie che espone a un maggior rischio di mortalità. In particolare il gruppo della Columbia University di New York guidato da Antonio Iavarone ha realizzato una importante scoperta che lascia ben sperare per il trattamento di forme tumorali aggressive e maligne.

Tumori: la nuova scoperta

Nello spercifico i ricercatori hanno scoperto l’esistenza di un meccanismo che dà energia ai tumori. Il ricercatore, assieme ad Anna Lasorella già nel 2012 nello studiare il glioblastoma, il tumore più aggressivo e letale del cervello, ha scoperto che deriva dalla fusione di due geni FGFR3 e TACC3. Questo meccanismo si sviluppa con percentuali analoghe (3%) anche nel carcinoma del polmone, dell’esofago, della vescica, della mammella, della cervice uterina della testa e del collo.

La nuova proteina funge come una sorta di motore e alimentatore del tumore. Questa proteina di fusione FGFR3-TACC3 va ad alterare il metabolismo dei mitocondri, che sono le centraline energetiche delle cellule. In tal modo questo eccesso di energia alimenta la proliferazione delle cellule cancerogene.

Tumori: nuove prospettive di cura

Questa scoperta potrebbe quindi aprire la strada a nuovi farmaci: “Con la nuova scoperta invece possiamo usare altri farmaci che inibiscono il comportamento abnorme dei mitocondri: i primi risultati dei test su cellule tumorali in coltura e nei topi mostrano che si può interrompere la produzione di energia e fermare la crescita tumorale”. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature.

 

Lascia un commento

quattordici − quattordici =

Top