You are here
Home > News Salute > Ibuprofene potrebbe nuocere alla fertilità maschile

Ibuprofene potrebbe nuocere alla fertilità maschile

Ibuprofene farmaco sterilità maschile

L’ibuprofene è un farmaco, un analgesico di comune utilizzo tra i più impiegati al mondo. In particolare però questo antidolorifico se assunto ad alte dosi potrebbe andare ad interferire con la fertilità maschile. E’ quanto emerge da uno studio condotto dall’Istituto nazionale per la salute e la ricerca Medica (Inserm) di Parigi. Dallo studio che è stato pubblicato  sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, è emerso che l’uso prolungato di ibuprofene, ovvero dosi da 1200 mg al giorno per 6 settimane, determina una minore produzione degli ormoni sessuali maschili. Si tratta di una condizione nota come ipogonadismo che riguarda soprattutto i soggetti anziani.

Ibuprofene e sterilità maschile: i risultati della ricerca

I ricercatori hanno preso in esame 31 partecipanti maschi di  di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Di questi, 14 hanno ricevuto 600 milligrammi due volte al giorno, agli altri 17 invece è stato somminsitrato un placebo. La somministrazione del noto antinfiammatorio non steroideo è avvenuto per un periodo non superiore alle sei settimane. Stando a quanto emerso dalla ricerca, sembrerebbe che l’ibuprofene agisca come un anti-androgenico ovvero interferisce con la produzione degli ormoni maschili. In particolare i ricercatori hanno osservato che la terapia a base di ibuprofene produce anche uno scompenso a livello ormonale influendo sulla produzione degli ormoni da parte dell’ipofisi.

Pertanto l’uso continuato di ibuprofene ha prodotto una condizione nota come ipogonadismo compensato che può comportare dei disturbi a carico del sistema riproduttivo. Questi effetti conseguenti al trattamento con ibuprofene nei volontari si sono rivelati solo di carattere transitorio, mentre non si conoscono quali potrebbero essere le conseguenze nel lungo periodo. Il consiglio, che vale anche per altri farmaci, è di utilizzarli solo quando siano realmente necessari.

Ibuprofene: quando lo si usa

L’ibuprofene viene somministrato per via orale sotto forma di compresse, capsule o soluzione granulare. Lo troviamo anche sotto forma di pomata da spalmare. Si tratta di un farmaco dotato di proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e antipiretiche, ovvero è in grado di abbassare la febbre. Trova largo impiego nel trattamento delle malattie reumatiche e in caso di dolori in genere o di febbre. E’ un farmaco da banco per automedicazione, di conseguenza non necessita di prescrizione medica per la sua assunzione.

 

Lascia un commento

due × quattro =

Top