You are here
Home > News Salute > Trapianto di reni da paziente dializzato: eccezionale intervento eseguito all’ospedale Molinette di Torino

Trapianto di reni da paziente dializzato: eccezionale intervento eseguito all’ospedale Molinette di Torino

Reni salute
loading...

I reni sono degli organi fondamentali per la nostra salute. Difatti sono definiti anche organi emuntori, in quanto assicurano la costante depurazione del sangue e l’eliminazione di tutte le scorie e le tossine dal nostro corpo attraverso la diuresi. Situazioni patologiche gravi possono portare all’insufficienza renale. In questi casi la funzione dei reni viene sopperita tramite dialisi. In particolare per quanto riguarda i trapianti di questo organo, all’ospedale Molinette della Citta della Salute di Torino per la prima volta in Italia è stato effettuato con successo un trapianto di rene su una donna di 60 anni da un paziente dializzato. I due reni sono stati espiantati da un paziente che prima di morire era stato ricoverato in condizioni gravissime in un reparto di rianimazione a causa di una malattia congenita. Il quadro clinico del paziente ha subito un peggioramento che ha comportato la perdita della funzionalità renale, pertanto il paziente è stato sottoposto a dialisi. Alla morte dell’uomo sia i reni che il fegato non sembravano idonei per un trapianto in quanto risultavano compromessi. I medici però tramite  un dispositivo hanno riattivato la circolazione sanguina riuscendo in tal modo a rivitalizzare l’organo.

Il professor Luigi Biancone, che è coordinatore della terapia intensiva nell’ospedale piemontese, sottolinea che la decisione di utilizzare i due reni prelevati dal paziente in dialisi è stata un atto corale di grande responsabilità medica che è stato reso possibile grazie alla grande esperienza di “tutte le figure professionali che collaborano al trapianto: clinici, chirurghi, medici di laboratorio, tutti motivati dal dovere di fare il massimo possibile per realizzare il generoso desiderio di donazione, sempre tenendo come punto fermo la sicurezza del ricevente. Abbiamo ragionato approfonditamente in tante persone quella notte e la strategia si è dimostrata vincente”.

Donna 60enne in dialisi riceve trapianto di reni da paziente dializzato

In particolare il primo dei due reni è stato impiantato a una donna di 60 anni in dialisi dal 2013 che soffriva di una nefropatia per una calcolosi a stampo. Il rene ha cominciato a svolgere le sue funzioni dopo  24 ore. Dopo due settimane dall’esecuzione la paziente è stata dimessa dall’ospedale. L’altro rene invece è stato inviato all’ospedale di Novara ed anche in questo caso il trapianto è perfettamente riuscito. Questo risultato potrebbe dare nuove prospettive di cura per i pazienti  in lista d’attesa per il trapianto di questi organi.

 

Lascia un commento

12 − undici =

Top