You are here
Home > News Salute > Tumori: significativi passi in avanti grazie alle nuove terapie

Tumori: significativi passi in avanti grazie alle nuove terapie

Ricerca medica tumori
loading...

La ricerca medica, grazie anche agli apporti e ai contributi da parte di altre discipline, negli ultimi decenni, ha compiuto significativi passi in avanti nella lotta ai tumori. A dimostrazione di ciò basti tener conto di qualche dato statisticio: nel 2017 sono state effettuate 370mila nuove diagnosi di tumori, circa 100mila in più rispetto al 2008. Se invece passiamo alle percentuali di guarigione, il 54% degli uomini e il 63% delle donne sopravvive al tumore. Nel ventennio 1990-2009 la sopravvivenza dei pazienti a cinque anni dalla diagnosi è aumentata del 15% per quanto riguarda gli uomini e dell’8% per le donne. Questi risultati si devono alle nuove terapie disponibili  che si basano su molecole innovative, in grado di colpire in maniera più efficace le cellule tumorali. L’introduzione di queste nuove opzioni terapeutiche ha comportato un aumento sia dell’aspettativa che della qualità di vita dei pazienti.

Di queste novità se ne parla nel libro “Terapie mirate 100 domande 100 risposte” pubblicazione realizzata da Aiom (Associazione italiana di oncologia medica) e Fondazione Aiom, che risponde ai dubbi di famigliari e pazienti. Stefania Gori, Presidente nazionale Aiom, nell’introduzione del volume sottolinea: “Queste armi sono una parte essenziale del concetto di oncologia di precisione, che determina una vera e propria rivoluzione del modo di “pensare” il cancro: l’obiettivo è individuare le singolarità molecolari e genetiche dei diversi tipi di tumori, per impostare la cura in rapporto alle esigenze di ogni persona colpita dalla malattia”. Gabriella Farina, direttore dell’oncologia del Fatebenefratelli Sacco di Milano e membro cda AIOM invece ha spiegato che: “Con queste terapie riusciamo a ridurre la tossicità, con netti vantaggi sulla qualità della vita del paziente che dovrà affrontare minori effetti collaterali, come nausea, vomito, alopecia”.

 

Lascia un commento

4 × 5 =

Top