You are here
Home > Salute > Si può morire nel sonno?

Si può morire nel sonno?

Sonno dormire riposo
loading...

Fin dall’antichità sonno e morte erano visti come accomunati da un legame molto stretto. Gli uomini antichi temevano di morire nel sonno, perché attribuivano a questa morte nel sonno un aspetto particolarmente angosciante. Con il passare del tempo la concezione della morte durante il sonno è stata vista come qualcosa di piuttosto pacifico. Ma si può davvero morire durante il sonno? Quali sono le cause che possono determinare tutto ciò? Di solito è più facile che muoiano durante il sonno le persone anziane piuttosto che i giovani, magari come conclusione della fase che segue ad una lunga malattia. Si può morire per cause naturali o per vecchiaia.

Le cause della morte nel sonno

Possono essere davvero differenti le cause che provocano la morte nel sonno. Per esempio un ruolo determinante è rappresentato dai disturbi del sonno, come quelli che coinvolgono anche l’apparato respiratorio. Basti pensare all’apnea ostruttiva del sonno, che influisce in modo essenziale su altri disturbi come le aritmie, l’insufficienza cardiaca o può essere alla base di un vero e proprio attacco di cuore.

Altre patologie che colpiscono l’apparato respiratorio e i polmoni e che possono causare la morte durante il sonno sono rappresentate dall’enfisema, dalla fibrosi cistica, dalla fibrosi polmonare, dall’embolia, dalla polmonite, dall’asma e dalla broncopneumopatia cronico ostruttiva.

Inoltre non è da dimenticare che anche problemi che interessano il sistema nervoso possono causare dei blocchi polmonari e quindi la morte durante il sonno.

Altre cause di morte durante il sonno

Durante il sonno si può morire anche se per caso si è esposti al monossido di carbonio, che fuorisce da impianti di riscaldamento che non funzionano perfettamente. Anche l’uso di medicine contro l’insonnia può essere collegato alla morte nel sonno.

Lo stesso si può dire per i farmaci sedativi e per gli oppiacei, se sono usati in maniera eccessiva, se si assumono insieme all’alcol, andando così ad alterare i ritmi respiratori. Proprio l’insufficienza respiratoria può essere alla base della morte oppure altre cause possono essere rappresentate dagli attacchi cardiaci che determinano problemi di afflusso di sangue al cervello. Un’altra fonte di rischio è l’insufficienza cardiaca congestizia.

 

Lascia un commento

tre × 2 =

Top